Home > Perché così tanto egoismo nel mondo?

Perché così tanto egoismo nel mondo?

Chandler:Perché così tanto egoismo nel mondo?
Foghorn:
Non è il motore dei rapporti umani...

L'egoismo ha cattiva stampa. Tuttavia, l'egoismo significa solo a pensare a se stesso. Nulla, quindi, intrinsecamente malvagio là dentro. Essere egoista è imparare a rifiutare una situazione che ci si addice non anziché accettare semplicemente per dare piacere a chi ci circonda o per conformarsi alla società e suscitare ammirazione
In realtà, siamo tutti egoisti! Ma pochi di noi sono disposti ad ammetterlo e a trarre vantaggio da questo stato di cose, pochi di noi possiedono l'arte di vivere la vita che desiderano

È meglio a condurre la vita che desideri che prega per gli altri: nessuno conosce le nostre esigenze meglio di noi stessi e non si è più interessati a loro soddisfazione che siamo. Vivere una vita piacevole per gli altri è i sogni più profondi e il suo diritto alla felicità alla ricerca di ammirazione e di sicurezza che è illusorio.

Essere egoista, vale a dire: per aiutare gli altri! E se si è pensato a noi? Ma attenzione, senza la cattiva coscienza, proprio perché sappiamo che è necessario e che presume di essere! Politicamente scorretto, l'egoismo è un difetto che ancora ha bisogno di essere meglio conosciuti e soprattutto meglio apprezzato per le sue qualità non trascurabile.
Se l'egoismo definisce in linea di principio qualcuno che pensa solo di suo interesse, ci paradossalmente virtù di essere in grado di aiutare gli altri, o addirittura renderli più felici! Come?

Che cosa si dovrebbe non perdere di vista: se ognuna occupata più di se stesso che gli altri, meno persone sarebbe infelice. Infatti, chi meglio di auto sa che ha bisogno? Piuttosto che aspettare fino a quando ci prendiamo cura di noi di essere finalmente sbocciata, perché non fare da soli? Chi capisce sé stesso capirà meglio colleghi. Così, se si impara a definire i tuoi obiettivi e che cosa ti rende felice, si può più facilmente guidare gli altri nei loro sforzi verso la loro realizzazione personale. Infine, colui che realizza i suoi desideri non impongono sua insoddisfazione nel suo entourage. In altre parole, se tu sei felice, il tuo entourage sarà certamente più che se siete in frustrazione.

Nell'arte di essere egoista, Josef Kirschner ci avverte contro la corsa al riconoscimento di altri e il prestigio. Consigliò quindi di attuare un principio di utilità per giudicare le nostre azioni: li facciamo per il prestigio che portano a noi o perché sono effettivamente utili?

Al fine di raggiungere la vera felicità e a realizzare i suoi sogni, è importante essere in grado di dire ' fare quello che mi piace, quello che altre persone pensano non mi interessa.
©2017 shengchengqi.com